FrAnCaMeNtE Me nE InFiScHiO

di Simone Praticò

LA CHIAMAVANO ONESTA’

Massimo Moratti

Massimo Moratti

Moggiopoli o Morattopoli?

LA CHIAMAVANO ONESTA

I misteri dell’ omertà udibile

 

Partiamo da un semplice quesito: Crediamo davvero che il Presidente dell’ Inter, Massimo Moratti durante “l’attività affettiva” di Moggi & co verso gli arbitri, sia stato con le mani in mano? In fondo ad intervenire e a pagare furono in tanti. Da Meani a Della Valle. Da Giraudo a Foti. Diamo subito una risposta che metterà d’accordo tutte le persone dotate di buon senso. Constatazione semplice: Il 16 Maggio 2006 viene nominato Commissario straordinario della FIGC il signor Guido Rossi. Per intenderci, dai primi anni del 2000, membro del Consiglio di Amministrazione dell’ Inter. Durante il suo mandato salta fuori lo scandalo intercettazioni meglio identificato come “Calciopoli”. Dopo tre mesi, esattamente dopo l’identificazione di presunti colpevoli che verranno in seguito processati e dopo l’assegnazione dello “scudetto delle patatine” all’ F:C Internazionale, Rossi si dimette. “Casualmente”, il 19 settembre dello stesso anno, in seguito alle dimissioni di Marco Tronchetti Provera (altro azionista della società nerazzurra)lo stesso Rossi, viene nominato Presidente della Telecom Italia e si dimette dalla carica di Commissario straordinario. I collegamenti sono facili e le conclusioni pure. Le intercettazioni che riguarderebbero l’Inter volente o nolente non le conosciamo e probabilmente non le conosceremo mai. Il classico gioco delle tre carte.Tre membri di una società di calcio e perché no, dell’azienda che fornisce le intercettazioni che incastrano Moggi.

Guido Rossi

Guido Rossi

Secondo atto: Coloro che intercettarono Moggi, Carraro, Meani e chi più ne ha più ne metta rispondono ai nomi di Giuliano Tavaroli ed Emanuele Cipriani in seguito arrestati per “intercettazioni illecite”. Poco conta . La verità è che il signor Massimo Moratti forniva denaro a Cipriani e Tavaroli attraverso la Worldwide Consultant Security affinchè venissero forniti i tabulati delle intercettazioni di Bobo Vieri e dell’arbitro Massimo De Santis in seguito anche pedinato da Cipriani. Ad affermarlo durante il processo telecom, la testimone Caterina Plateo ex segretaria del manager suicida Adamo Bove, ossessionato da intercettazioni compromettenti ed estremamente importanti delle quali era a conoscenza. La Plateo, inoltre, afferma che su ordine di Fabio Ghioni (informatico Telecom), distrusse personalmente due archivi segreti di intercettazioni illegali del periodo a cavallo tra 2005 e 2006. Pensiamo davvero che Tavaroli, finanziato  dall’ Inter per intercettare, potesse in qualche modo intercettarel’Inter? Insomma un incrocio di ruoli e personaggi davvero interessante che accresce il sospetto sugli “onesti” della vicenda Calciopoli. Tra l’altro va aggiunto nel “cast”, Carlo Buora,  vicepresidente di Telecom e vicepresidente dell’Inter.

Giuliano Tavaroli

Giuliano Tavaroli

Terzo atto: Secondo quanto afferma l’arbitro Danilo Nucini, Luciano Moggi lo convocò presso una villa di Torino per costringerlo ad un atteggiamento “pro juve” da tenere in campo. L’evento al quale fa riferimento Nucini risale al 25 Settembre 2003, quando Moggi consegnò al direttore di gara una scheda telefonica Telecom che avrebbe dovuto conservare al fine di mantenere attivi i contatti. Al termine dell’incontro e ad insaputa di Moggi, Nucini butta via la scheda. Tormentato dal “segreto”, l’arbitro si rivolge a Giacinto Facchetti, dirigente dell’Inter con il quale manteneva i rapporti dal 2001 (non si sa il perché). Nucini raccontò dell’incontro con Moggi e fu sollecitato da Facchetti a testimoniare tutto alla procura federale. Moratti dichiarò a Borrelli, capo ufficio indagini Figc, che soltanto in seguito a questo episodio si rivolse a Tavaroli per una “consulenza generica” della quale non si conosce il contenuto. Tavaroli però, affermò che venne interpellato da Moratti alla fine del 2002, ovvero un anno prima rispetto a quando afferma Moratti. Insomma secondo tali ricostruzioni, i rapporti Tavaroli – Inter perduravano già da almeno un anno rispetto all’incontro di Nucini con Moggi. Quale il motivo di questa menzogna? Ognuno di noi può crearsi una risposta. Il Presidente Moratti che si è sempre dichiarato estraneo ai fatti e si è scrollato di dosso il ruolo di “mandante” delle indagini di Calciopoli, ha fatto dunque un buco nell’acqua. Questa storia spiega come l’onestà sia un’altra cosa e abbia una valenza maggiore. L’F.C. Internazionale, la società onesta, nasconde delle misteriose verità, dimostrate dai fatti. Verità che probabilmente non conosceremo mai appieno e che accresceranno i nostri dubbi. Vi lascio con una domanda che sorge spontanea. Qual è attualmente la differenza tra L’Inter di Moratti e la Juve di Moggi? A voi la risposta.

Danilo Nucini

Danilo Nucini

Simone Praticò

 27/03/09

Annunci

27 marzo 2009 - Posted by | SPORT

7 commenti »

  1. beh.. che dire! sante parole e santi fatti che però siamo costretti a leggere solo su un blog perchè nessuno ha la curiosità tantomeno la pazienza (nè il coraggio) di documentarsi! che dire della differenza Moggi-Moratti? secondo me è una questione mediatica. Purtroppo, oltre la storia di Rossi, non so molto su Tavaroli e Nucini, ma posso dire solo che non possiamo mai sapere appieno quello che succede dietro microfoni e telecamere. E’ ormai fin troppo provato che la stragrande maggioranza dell’opinione pubblica (compreso anche qualche tifoso interista) consideri Moratti non solo una persona che di calcio non capisce assolutamente nulla ma anche un uomo poco intelligente (e non è così)! Detto questo è normale che tutta l’attenzione si sposti su un Moggi (di fattezze molto più sospette) che su Moratti, da tutti considerato incapace di creare un circolo vizioso del genere. Con questo non voglio assolutamente dire che Moggi sia innocente, anzi, tuttaltro! voglio solo dire che i due vanno a braccetto e colui che ci ha messo le penne è ovviamente il più antipatico e più esposto e quindi quello più “esecutivo”! inoltre la vicenda dello scudetto delle patatine mi è sempre puzzata! loro dicono che lo hanno accettato e festeggiato (maledetti) in quanto “scudetto dell’onestà”… ma cosa vuol dire?? chi è onesto?!!? se veramente l’inter fosse stata onesta, quell’anno non sarebbe arrivata seconda! secondo sarebbe stato il Milan visto che, come la Juve, è stato uno dei principali imputati di Calciopoli.. e terza?? sicuramente una fiorentina alla quale sono stati detratti 15 punti, e l’inter?? se era così onesta, come mai è arrivata seconda?? se sono un onesto che è ignaro dei furti di Juve e le altre squadre è pacifico che io non possa competere con loro. Comunque.. alla fine queste sono solo supposizioni, congetture. quel che è vero cmq è che tutte le attenzioni sono state su moggi non solo perchè troppo antipatico a qualsiasi tifoso medio ma anche perchè la juventus ha cmq fatto capire TROPPO la sua falsità sul campo e il cerchio si è stretto e l’Italia si è incazzata con lui!! ma mentre l’inter ha fatto la figura della squadra onesta vincendo uno scudetto fantasma, mentre moggi veniva processato, mentre il milan si vedeva a -7 punti in classifica, mentre l’opinione pubblica considerava l’inter squadra così sfigata da non essere mai e poi mai sospetta di qualcosa di losco e, di conseguenza, messa da parte e ignorata… in tutto questo Moratti e i suoi compari cosa facevano?!?! Cosa sta facendo ORA Moratti?!!?!? Io sono milanista e quindi sicuramente non uno stinco di santo… ma gli interisti per cosa stanno tifando? un’inter seria o una de circo?
    e poi.. altra domanda:
    è possibile mai che una sqaudra così forte e imbattibile in campionato sia così incompetente in champions league? smettiamola con i soliti vittimismi che l’inter abbia dovuto giocare SEMPRE contro la strafavorita (quest’anno contro il manchester, altri anni contro il liverpool ecc ecc)… ma è davvero così forte l’inter? oppure c’è qualcosa che in campionato può tramare e in Champions League NO??? boohh

    Commento di fabio | 28 marzo 2009 | Rispondi

  2. caro simone tutti e due sappiamo di essere milanisti,mah cosa devo dire?hai centrato il punto…(L’ONESTA’)!L’inter si e’spacciata all’epoca come la squadra dannegiata da calciopoli,ma invece secondo me avrebbe dovuto rimanere in silenzio come molte altre squadre,non sparlare di chiunque quando sotto sotto anche loro avevano delle strane amicizie…con questo non e’ che voglio giustificare il milan e la juve(reggina condannata in modo esagerato)ma non trovo giusto che l’inter con in prima persona moratti possa parlar male d’altri e poi si scopre dopo poco che qualcosina di strano c’e’ anche da loro.vantandosi per giunta d’aver vinto uno scudetto che con juve in serie b e senza il milan penalizzato di 8 punti be’ quello scudetto sarebbe stato rossonero….pero’…non parliamo di adesso poi.adesso simone mi domando a quando parlerai del sig collina e degli scandalosi arbitraggi a danno di tutti ed a sospetto vantaggio una certa squadra di milano.ciao simo.:)

    Commento di daniele domiziani | 28 marzo 2009 | Rispondi

  3. La risposta è semplice: Gli episodi a cui ogni domenica assistiamo si presentano con una puntualità tranquillamente paragonabile a quella juve tanto odiata. Facile fare 2+2. Dell’Inter non sapremo mai nulla in quanto troppo inntrallazzata con telecom pirelli e roba varia. In champions ovviamente il discorso cambia. PS: se squadre come il Villareal e il Valencia erano strafavorite io sono veramente Clark Gable. Simo

    Commento di simonep85 | 28 marzo 2009 | Rispondi

  4. Daniele forse dimentichi l’articolo su Mourinho che ho già scritto. Li il riferimento ad arbitraggi amichevoli a favore dell’inter è chiaro. Inoltre penso che l’articolo che ho appena scritto testimoni qualcosa in più di “qualcosina di losco”. Io penso inoltre, che anche per il milan la sanzione sia stata esagerata. Ricordiamoci che le intercettazioni che riguardano Meani e galliani fanno riferimento a due partite (una persa e una pareggiata) in seguito alla scandalosa partita di siena dove il milan fu più che penalizzato. E ovviamente la Reggina va aggiunta a questa lista!Simo

    Commento di simonep85 | 28 marzo 2009 | Rispondi

  5. a me sarebbero andate bene le penalizzazioni di milan e reggina, anche se esagerate.. ma a condizione che anche l’inter venisse penalizzata a dovere!! io son convinto che moratti è stato col fiato sospeso e tachicardia per tutta la durata del processo di calciopoli e dopo la sentenza definitiva si sia preso un mese di vacanza per lo stress accumulato

    Commento di fabio | 28 marzo 2009 | Rispondi

  6. fabio lo sai perchè moratti non è rimasto con il fiato sospeso? proprio perchè guido rossi non avrebbe mai potuto incastrare l’uomo che gli ha consegnato la presidenza della telecom tramite tronchetti provera e soprattutto Tavaroli avrebbe mai intercettato moratti che lo pagava a sua volta per intercettare gli altri??? assolutamente no. E’ questo il punto della questione.Simo

    Commento di simonep85 | 28 marzo 2009 | Rispondi

  7. vero

    Commento di fabio | 28 marzo 2009 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: