FrAnCaMeNtE Me nE InFiScHiO

di Simone Praticò

L’AMULETO IBRA

Calcio

L’AMULETO IBRA

Con lui in campo si vince. Sono le statistiche a dirlo.

 

È ancora troppo presto per trarre conclusioni, ma Zlatan Ibrahimovic, sembra confermarsi come l’attaccante più decisivo nel panorama calcistico internazionale. È giunto al Milan tramite un’operazione che sembrava presentarsi impossibile per un giocatore del suo livello: Prestito con diritto di riscatto fissato a 24 milioni di euro. Oggi è già un trascinatore che a suon di gol e assist ha portato il Milan in testa alla classifica del campionato italiano e a superare la fase a gironi della Champions League. Sette reti in campionato e quattro nella massima competizione europea. I rossoneri possono vantare un vantaggio di tre punti sulla Lazio (non di certo una delle antagoniste per la vittoria finale) e nove punti sui campioni d’Europa dell’Inter. Realizzazioni quasi sempre decisive, che hanno imbottito il Milan di punti. Complice un assetto tattico che nelle ultime gare ha convinto maggiormente il tecnico Allegri: tre mediani e un trequartista dietro l’unica punta. Accantonato il 4-3-3 tutto spettacolo e rischi, con Pirlo e tre attaccanti di ruolo. Con l’inserimento di Flaminì al fianco di Gattuso e Ambrosini e con Seedorf preferito a Ronaldinho nel ruolo di fantasista, il Milan ha ottenuto 12 punti nelle ultime quattro partite. Schiantate Bari, Palermo, Inter e Fiorentina con Ibra sempre a segno. Contro Inter, Fiorentina, Genoa e Lazio, la formazione milanista ha ottenuto 10 punti con tre vittorie e un pareggio e tutti grazie alle reti di Ibrahimovic. Dunque 10 punti sui 29 totali sono stati confezionati dallo svedese ai quali vanno attribuiti un gol e un assist sia contro il Bari che contro il Palermo, le tre reti rifilate all’Auxerre (sei punti in due partite) e quello del pareggio all’Amsterdam Arena contro l’Ajax. Insomma un vero e proprio catalizzatore di punti. Ma nella sua carriera calcistica più che grande realizzatore, Ibrahimovic è risultato un amuleto per la vittoria del campionato. Dalla stagione 2003/2004, quando vestiva la maglia dell’Ajax, Zlatan Ibrahimovic ha sempre conseguito la vittoria dello scudetto nelle squadre in cui ha militato. In ordine Ajax (2003/2004), Juventus (2004/2005 – 2005/2006), Inter ( 2006/2007 – 2007/2008/ – 2008/2009) e Barcellona (2009/2010). Sette campionati in sette anni con quattro maglie diverse. Certamente è ancora presto per sancire una vittoria finale da parte del Milan, ma non si può negare che quantomeno la società di Via Turati risulti la più quotata. Per necessità, visto il grave infortunio di Inzaghi e quello meno grave di Pato, lo svedese è stato costretto a giocare tutte le partite disputate dal Milan sino a oggi. Ibra chiede di riposare e sarà indispensabile accontentarlo quanto prima. (Guarda alcuni gol di Ibra con la maglia del Milan)

Simone Praticò

25/11/09

Annunci

25 novembre 2010 Posted by | SPORT | Lascia un commento